Lavoro: Iscrizione all’Ufficio di collocamento

Ufficio
Quando si è alla ricerca di un lavoro la prima cosa che bisogna fare è l’iscrizione nelle liste dell’Ufficio di Collocamento presente nella propria circoscrizione. Però non tutti possono richiedere tale iscrizione. Il principale requisito richiesto per poter ottenere l'iscrizione nelle liste dell’Ufficio di collocamento è l'età', nello specifico bisogna aver compiuto almeno quindici anni d’età, poiché questa è l’età minima prescritta dalla legge al fine di un’assunzione. Tale limite può essere superato solo nel caso di apprendisti che abbiano compiuto almeno quattordici anni d’età e abbiano conseguito la licenza media.

Per poter iscrivere in tali liste è necessario presentare il libretto di lavoro rilasciato dall’Ufficio Anagrafe della propria città, un certificato dal quale risulti lo stato di famiglia e la carta d’identità.
L’iscrizione a tali liste avviene mediante la compilazione di un’apposita domanda, dalla quale risultino i dati anagrafici, il titolo di studio, i precedenti lavorativi. Tale iscrizione nelle liste dell’Ufficio di collocamento è richiesta sia per procedere all’assunzione e sia per poter essere ammessi a seguire corsi di formazione professionale offerti da centri amministrati o finanziati dalla regione.

Quando ci si iscrive nelle liste sull’Ufficio di collocamento l’assunzione può avvenire con due diverse modalità:

• per chiamata numerica, sulla base delle richieste di personale pervenute dalle varie società all’Ufficio di collocamento. Tale modalità è sempre meno utilizzata;
• per chiamata nominativa, quando si trova lavoro autonomamente.