Decreto legge per l’ampliamento della propria abitazione

Decreto legge per l’ampliamento della propria abitazione
E’ in fase di approvazione il decreto che permetterà di ampliare la propria abitazione fino a un massimo del 20%, mentre nel caso di ristrutturazione la percentuale sale al 35%. Relativamente alle ristrutturazioni si potrà accedere alla percentuale del 35% solo nell’ipotesi in cui si utilizzino tecniche costruttive di bioedilizia o fonti energetiche rinnovabili.


Una bozza del decreto legge verrà presentata agli enti locali nella Conferenza Stato-Regioni, a Palazzo Chigi, che si terrà mercoledì prossimo. A tale incontro prenderanno parte anche Province e Comuni. Secondo fonti governative, al decreto legge farà seguito un disegno di legge delega.

Il decreto sarà applicato su tutto il territorio nazionale fino all’emanazione, da parte delle Regioni, di apposite leggi in materia di governo del territorio.


Inoltre il decreto prevede, per chi decidere di ampliare la prima casa, uno sconto del 50% del contributo da corrispondere al Comune per la costruzione, contributo che verrà applicato solo con riferimento "agli incrementi realizzati" e alle opere di ristrutturazione effettuate mediante l’utilizzo di tecniche costruttive di bioedilizia o fonti energetiche rinnovabili.